TG RAI CONTINUANO A SILENZIARE RIVOLUZIONE CIVILE

E’ grave che i Tg del servizio pubblico continuino puntualmente a silenziare la voce di Rivoluzione civile. Abbiamo già presentato un esposto all’Agcom contro questa palese violazione della par condicio e dell’articolo 21 della Costituzione. Al nostro candidato premier, Antonio Ingroia, a differenza di Bersani, Monti e Berlusconi non è stata neanche data la possibilità di fare un appello agli elettori per la chiusura della campagna elettorale. Ci chiediamo se questo sia servizio pubblico o, piuttosto, se sia solo un servizio a favore dei poteri forti e di coloro che continuano ad occupare le poltrone nel Cda Rai, lottizzazione contro cui ci siamo sempre battuti. Rivoluzione civile, appena sarà in Parlamento, presenterà un ddl contro il conflitto d’interessi e per abolire la vergognosa legge Gasparri.
Leoluca Orlando

Share
Questa voce è stata pubblicata in Diritti, La Rete 2018, Leoluca Orlando, Rivoluzione civile. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *