Calabria

CALABRIAORA17FEB2013CALABRIAORA18FEB2013ILQUOTIDIANO17FEB2013

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE CANDIDATURA DANILO BARRECA

____________________________________________________________________

Reggio Calabria: Rivoluzione Civile presenta i candidati al Parlamento

Rivoluzione Civile ha presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Reggio Calabria i propri candidati calabresi alle prossime elezioni politiche. Saranno Danilo Barreca per la Camera e Lorenzo Fascì per il Senato gli aspiranti parlamentari reggini della lista guidata dall’ex magistrato Antonio Ingroia.

 

ELEZIONI 2013 DANILO BARRECA HA MESSO LA FACCIA E TU?
Danilo Barreca, lavoratore precario, candidato alla Camera dei Deputati, con Rivoluzione Civile lancia la sua campagna elettorale ad impatto zero, per la tutela dell’ambiente, in una città, quella di Reggio Calabria, già
stremata dall’emergenza rifiuti, causata dal malgoverno di Giuseppe Scopelliti, già sindaco della città dello stretto, passato ormai alla storia per aver lasciato un enorme buco nelle casse comunali.
“Durante questa campagna elettorale – afferma Danilo Barreca – non ho intenzione di imbrattare la città, non ci saranno né i miei santini, né i miei manifesti elettorali. I reggini e i calabresi, ma non solo, che vorranno sostenere la mia campagna elettorale con Rivoluzione civile, per il cambiamento di Reggio e della Calabria potranno farlo mettendo la loro faccia, attraverso una semplice fotografia con un cartello
Il Popolo è stanco e sfiduciato; non prometto posti di lavoro in cambio di voti come altri candidati poi eletti hanno fatto in passato, metto la mia faccia e la mia dignità di lavoratore precario come garanzia del mio impegno al cambiamento, per questo vorrei che lo facessero anche i miei sostenitori con una semplice foto insieme a me, oppure via mail all’indirizzo: sostienidanilobarreca@gmail.com
Solo insieme possiamo costruire un avvenire migliore per Reggio, la Calabria il Paese.
Reggio Calabria 7 feb. 13

calabria

 Intervista a Danilo Barreca

CCI29012013_00001CCI29012013_00000

 

 

 

 

 

 

 

Presentata la lista ”Rivoluzione Civile Calabria Martedì 29 Gennaio 2013 13:55 Presentata la lista “Rivoluzione Civile Calabria” di Antonio Ingroia presso il Grand Hotel Lamezia a fronte di una sala gremita da tanti giovani. Presenti tutti i segretari regionali di partito e i referenti di movimenti: Rocco Tassone (Pcr), Emilio De Masi (Idv), Michelangelo Tripodi (Pdci), Aurelio Morrone (Verdi), Danilo Barreca (Rete2018), Francesco Bruno (Movimento Arancione) e Francesca Munno (Rivoluzione Civile).
Questi compongono il Comitato Promotore per la campagna elettore in Calabria. Presenti i candidati calabresi.
A coordinare la conferenza stampa è stato Rocco Tassone che ringraziando i giornalisti ha voluto sottolineare l’importanza di questa lista “Abbiamo lavorato per fare questa lista, mettendo insieme le forze politiche e la società civile per una voce dissodante in Parlamento. Siamo qui per lavorare tutti insieme con senso di responsabilità e spirito di servizio”. Cosi anche il segretario regionale del Pdci ha dato voce al progetto “Questa sera parte una rivoluzione civile e i punti centrali del Manifesto di Rivoluzione Civile non sono altro che una profonda rottura con quelli che invece pensano alle coalizioni. Dalla Calabria, terra martoriata, può partire un processo rivoluzionario. Il nostro Manifesto è la carta d’identità che si riconosce in questo progetto di Antonio Ingroia.” Cosi anche De Masi e Barreca hanno sottolineato l’esigenza di cambiare le cose  attraverso questo cammino rivoluzionario. “Antonio Ingroia è la scelta migliore, con lui si può rinascere, è dalla questione morale di Berlinguer che bisogna partire -dice Barreca candidato per la lista “Rivoluzione Civile – sono onorato di rappresentare Reggio Calabria con Antonio Ingroia
Hanno preso la parola anche i candidati calabresi, tra cui Michele Conia  e Salvatore Migale. Il sindaco di Cutro ha tenuto a precisare che “Antonio Ingroia è un magistrato che si è messo al servizio di tutti noi. E non abbiamo bisogno di pensare alle cose negative, ma combattere il problema della criminalità in prima persona. Rivoluzione è una parola impegnativa, non conta la posizione in cui si è candidati, la differenza la faranno i cittadini che crederanno in questo progetto con Rivoluzione Civile e Antonio Ingroia. Auguri a tutti”.  Michele Conia tiene a sottolineare che “il movimento rivoluzionario è un progetto in cui mi rivedo, abbiamo una lista che non puzza di ‘ndrangheta e sono onorato di essere rappresentato, oltre che da Ingroia,
anche da persone competenti come la Stramaccioni e Lucarelli. Non vogliamo essere rappresentati da persone di centro destra, sinistra che puzzano di ‘ndrangheta. Io voglio dire che non vogliamo i voti della ‘ndrangheta e questo è un concetto fondamentale per me. Non fermiamoci, avanti tutta”

Una risposta a Calabria

  1. carlo scrive:

    Presentata la lista ”Rivoluzione Civile Calabria”
    Martedì 29 Gennaio 2013 13:55
    Presentata la lista “Rivoluzione Civile Calabria” di Antonio Ingroia presso il Grand Hotel Lamezia a fronte di una sala gremita da tanti giovani.
    Presenti tutti i segretari regionali di partito e i referenti di movimenti: Rocco Tassone (Pcr),
    Emilio De Masi (Idv), Michelangelo Tripodi (Pdci), Aurelio Morrone (Verdi), Danilo Barreca
    (Rete2018), Francesco Bruno (Movimento Arancione) e Francesca Munno (Rivoluzione Civile).
    Questi compongono il Comitato Promotore per la campagna elettore in Calabria. Presenti i
    candidati calabresi.
    A coordinare la conferenza stampa è stato Rocco Tassone che ringraziando i giornalisti ha
    voluto sottolineare l’importanza di questa lista “Abbiamo lavorato per fare questa lista, mettendo
    insieme le forze politiche e la società civile per una voce dissodante in Parlamento. Siamo qui
    per lavorare tutti insieme con senso di responsabilità e spirito di servizio”. Cosi anche il
    segretario regionale del Pdci ha dato voce al progetto “Questa sera parte una rivoluzione civile
    e i punti centrali del Manifesto di Rivoluzione Civile non sono altro che una profonda rottura con
    quelli che invece pensano alle coalizioni. Dalla Calabria, terra martoriata, può partire un
    processo rivoluzionario. Il nostro Manifesto è la carta d’identità che si riconosce in questo
    progetto di Antonio Ingroia.” Cosi anche De Masi e Barreca hanno sottolineato l’esigenza di
    cambiare le cose  attraverso questo cammino rivoluzionario. “Antonio Ingroia è la scelta
    migliore, con lui si può rinascere, è dalla questione morale di Berlinguer che bisogna partire
    -dice Barreca candidato per la lista “Rivoluzione Civile – sono onorato di rappresentare Reggio
    Calabria con Antonio Ingroia”
    Hanno preso la parola anche i candidati calabresi, tra cui Michele Conia  e Salvatore Migale. Il
    sindaco di Cutro ha tenuto a precisare che “Antonio Ingroia è un magistrato che si è messo al
    servizio di tutti noi. E non abbiamo bisogno di pensare alle cose negative, ma combattere il
    problema della criminalità in prima persona. Rivoluzione è una parola impegnativa, non conta la
    posizione in cui si è candidati, la differenza la faranno i cittadini che crederanno in questo
    progetto con Rivoluzione Civile e Antonio Ingroia. Auguri a tutti”.  Michele Conia tiene a
    sottolineare che “il movimento rivoluzionario è un progetto in cui mi rivedo, abbiamo una lista
    che non puzza di ‘ndrangheta e sono onorato di essere rappresentato, oltre che da Ingroia,
    anche da persone competenti come la Stramaccioni e Lucarelli. Non vogliamo essere
    rappresentati da persone di centro destra, sinistra che puzzano di ‘ndrangheta. Io voglio dire
    che non vogliamo i voti della ‘ndrangheta e questo è un concetto fondamentale per me. Non
    fermiamoci, avanti tutta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *