Obama nel nome di Martin Luther King “Con lui l’America diventata più libera”

fonte: “LA STAMPA”
Il presidente Usa celebra la storica «Marcia su Washington per il lavoro e la libertà»
Esattamente 50 anni dopo, e nello stesso luogo, la spianata davanti al Lincoln Memorial, Barack Obama ha oggi celebrato la storica «Marcia su Washington per il lavoro e la libertà» e, soprattutto, il discorso con cui Martin Luther King, che di quell’evento fu tra i promotori, descrisse il suo sogno: «I Have a dream». Grazie a quella marcia, ha detto Obama, «l’America è oggi più libera e più giusta», e non solo per gli afroamericani, ma anche per i latinos, i gay.
Quel giorno, ha detto il primo presidente nero della storia degli Stati Uniti, il dottor King «ha descritto il sogno di tutti gli americani», e ha «aiutato a svegliare le coscienze» dell’America. Con le sue parole, «che ora appartengono al tempo, con un potere profetico fino a oggi senza eguali», ha dato voce alle speranze di milioni di persone, ha detto Obama, ispirato e forse anche un po’ intimorito.
Secondo il presidente, il discorso di Martin Luther King sul `sogno´ è infatti… continua a leggere

Share
Questa voce è stata pubblicata in Diritti, Giustizia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *