Le cinque qualità che deve avere un lavoratore moderno

fonte: LINKIESTA
Quali sono le qualità che deve avere un lavoratore moderno? Jacob Morgan (co-fondatore della societtà Chess Media Group, che si occupa di consulenze sul futuro del lavoro) ne ha trovate cinque e le racconta in un articolo su Forbes.
1) Essere aperti al cambiamento
Un lavoratore, nel corso della sua carriera, è abituato a fare le cose in un determinato modo e utilizza sempre le stesse tecnologie e gli stessi strumenti lavorativi. Risulta difficile liberarsi delle vecchie impostazioni. Ma non bisogna sottovalutare le nuove forze lavorative e soprattutto la loro natura di “nativi digitali”. Un venticinquenne che si affaccia oggi sul mondo del lavoro ha un rapporto molto più facile e naturale con i nuovi strumenti comunicativi e tecnologici. Bisogna stare al passo e abbracciare il cambiamento. Potrebbe rendere il proprio lavoro molto più semplice.
2) Far sentire la propria voce
Perché essere un semplice impiegato quando puoi diventare un leader?
Un “leader” deve sapersi distinguere non solo per le competenze: deve essere anche appassionato e disposto a… continua a leggere

Share
Questa voce è stata pubblicata in crisi economica, Lavoro, progresso e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *