La protesta dei clown tedeschi. E l’apoteosi dei laureati veri (i miei…)

di Nando dalla Chiesa
Ragazzi che caos, che ammuina! Grande è il disordine sotto il cielo e come sempre ne può venir fuori aria leggera e frizzante o cupezza da sfinire. Siccome sono colpevole di ritardi ciclopici, non vi torturerò qui con le mie analisi elettorali. Resta scritto nella storia di questo Blog insigne che subodoravo Grillo primo partito in più regioni e che annusavo vento favorevole per Ambrosoli (ormai, purtroppo, non più Umberto per gli estranei). In effetti a Milano si è ulteriormente allargato l’effetto Pisapia. E io appunto Milano annusavo. Di più: dove andavo a parlare di ‘ndrangheta vedevo i pienoni, anche con Milan-Barcellona, anche nel varesotto. Ma in campagna elettorale non si va a seminare, come non mi stanco di ripetere: si va a raccogliere quello che si è seminato. E per anni non si seminò, almeno politicamente. E con ciò passo e chiudo.
Vedo piuttosto che i clown tedeschi si adontano per l’improvvida similitudine tracciata da Peer Steinbruck, il candidato cancelliere socialdemocratico, tra la loro categoria e il duo B- Grillo. Il leader del più famoso circo tedesco ha spiegato: “Un clown del circo non può essere messo allo stesso livello di Berlusconi. Essere un clown è onorevole, e molto difficile lavoro artistico. Come si può pensare di paragonarlo al bunga-bunga?”. Già, come si fa? Poi dicono lo spread…
In compenso tira da bestia l’abitudine di inventarsi i titoli di studio. Anche l’onorevole Crosetto di “Fratelli d’Italia”, già sottosegretario alla Difesa (ossia anche dei Carabinieri), si era inventato una laurea in Economia e commercio: “Una debolezza, noi esseri umani siamo esseri strani…”. E’ tutta una frode (innocente), tutto un falso (soave), tutta una millanteria…Direi tutto un magna-magna, per fare il verso a Benigni.
Sta di fatto che i miei laureati, loro invece, si laureano davvero. Ed è perciò che con infinito orgoglio vi anticipo che la sera del 21 di marzo primo giorno di primavera, e pure giorno della memoria e dell’impegno di Libera, alle ore 21 si terrà nella sala lauree di Scienze Politiche, via del Conservatorio 7 a Milano, la terza edizione de “La meglio gioventù”. Qui, ancora una volta e nel consueto clima di festa civile, si presenteranno le più belle tesi di laurea dell’anno precedente (2012, obviously) in Sociologia della Criminalità Organizzata. Volete sapere che cosa dicono le ultime ricerche sulla ‘ndrangheta in Lombardia e in Germania? Venite, puponi. Imparerete qualcosa di utile.E saprete anche che cosa è www.stampoantimafioso.it e che cosa si accinge a diventare wikimafia, tutte creature dei miei laureati veri. Presenti il nuovo rettore Gianluca Vago e Pierfrancesco Majorino, l’assessore che ha inventato il festival dei beni confiscati. Saremo senza governo ma un po’, appena un po’, credetemi, ci sappiamo autogovernare…

Share
Questa voce è stata pubblicata in Lombardia, M5S e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *