La Cina vuole una supremazia nel mondo

bandiera cinaFonte: Lettera 43

Xi Jinping, l’uomo che da marzo ha preso in mano il destino di Pechino, ha un duplice sogno.
Vuole guidare il rinascimento del suo Paese all’insegna di un processo riformistico di marca strettamente cinese. E vuole affermare il giusto ruolo del Dragone, collocando la sua aspirazione di un posizionamento vincente sulla grande mutazione dello scenario geopolitico mondiale, con l’evidente declino dell’Occidente e soprattutto dell’Europa.
PRINCIPIO DI NON INTRUSIONE. In quest’ottica ha iniziato il 22 marzo la sua prima missione all’estero, partendo da Mosca.
Con il presidente russo Vladimir Putin, Xi condivide il rigetto di qualsivoglia interferenza nel dominio della sovranità altrui, specie se proiettata all’obiettivo del «cambio di regime» (come nel caso della Libia e della Siria), oltre a una certa insofferenza nei riguardi del modello valoriale, democratico e capitalistico dell’Occidente che pure si fa spazio con molti problemi nel suo Paese. continua a leggere

Share
Questa voce è stata pubblicata in Europa e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *