Il vero centrosinistra siamo noi

Ormai è evidente ciò che abbiamo sostenuto sin dall’inizio: il Pd ha scelto di stare dalla parte dei poteri forti. L’accordo pre-elettorale tra Bersani e Monti, sempre negato ufficialmente, è venuto definitivamente allo scoperto con le dichiarazioni dei due leader: il primo si è detto prontissimo a collaborare con il premier, che a sua volta ha affermato di essere disponibile ad una alleanza con il Pd. Nulla di nuovo sotto il sole, i cittadini hanno già sperimentato gli effetti di un Governo Monti-Bersani. È il Governo che negli ultimi mesi ha varato una legge sulla corruzione che la favorisce invece di contrastarla. Il Governo che ha creato il dramma degli esodati e ha smantellato le tutele dell’articolo 18, che ha svenato di tasse il Paese facendolo sprofondare nella recessione. Il Governo che ha collezionato i peggiori record in fatto di disoccupazione, debito pubblico, calo dei consumi, inflazione e crollo del Pil.

L’Italia è in ginocchio ma Bersani, intervenendo da Berlino, si è rivolto ai datori di lavoro di Monti e ha rassicurato il circuito dei poteri economici e finanziari sulla futura alleanza. Di conseguenza anche Vendola collaborerà con la destra che difende gli interessi delle lobby. Insomma, dopo aver governato con Monti e il Pdl, il leader del Pd ha deciso di rinunciare a fare un Governo di centrosinistra.

La vera alternativa siamo noi, i nostri avversari sono Berlusconi e Monti, che ne è l’erede: Rivoluzione Civile è la sola proposta alternativa di Governo. È il vero centrosinistra.

Antonio Ingroia

Share
Questa voce è stata pubblicata in articolo 18, centrosinistra, Lavoro e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *