Costruiamo il presepe con i bambini

fonte. LA STAMPA
di DANIELA RASPA
E’ appena trascorso l’8 dicembre, giornata tradizionalmente dedicata alla preparazione dell’Albero di Natale: un abete addobbato e scintillante alla base del quale troveranno posto uno dopo l’altro i regali per grandi e piccini, non può mancare nella casa di ogni famiglia, specialmente in quelle con i bambini. Un simbolo amato da tutte le generazioni, a cui fortunatamente quasi nessuno intende rinunciare; peccato non sia lo stesso per il presepe, sempre meno presente nelle case degli italiani.
San Giuseppe e la Vergine Maria, un’umile mangiatoia che diventerà la culla pronta ad accogliere il piccolo figlio di Dio, il bue e l’asinello: non servono molti personaggi per rappresentare la sacra natività di Gesù, un’usanza dalle antichissime origini, che rischia di scomparire. Peccato soprattutto per i bambini, perché allestire e meglio ancora costruire insieme ai genitori il presepe, è un’occasione fantastica per fare qualcosa di magico insieme e per raccontare ai piccoli la storia di Gesù, certi che, vedendola prendere forma sotto i loro occhi, non la dimenticheranno facilmente.
Possiamo decidere di costruire in casa il paesaggio e acquistare solo le statuette dei personaggi o anche di realizzare tutto rigorosamente hand-made. A seconda del tempo che abbiamo a disposizione e dell’età dei bambini che coinvolgeremo nella rappresentazione, useremo diverse tecniche e materiali. Sono bravissimi a disegnare? Ogni elemento del presepe – cose e persone – potrà essere rappresentato su carta, poi ritagliato e… continua a leggere

Share
Questa voce è stata pubblicata in diritti infanzia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *